Casa di Silvia aperta e visitabile anche dopo il 15 Settembre 2017

Casa di Silvia aperta e visitabile anche dopo il 15 Settembre 2017

Rimane aperta al pubblico la casa dove visse Teresa Fattorini, musa ispiratrice del Canto A Silvia. Fino al 30 Settembre è ancora possibile visitare gratuitamente  l’abitazione abbinandola alla visita a Biblioteca+Mostra Giacomo dei libri. Dal 1 Ottobre si accederà con un biglietto di € 3,00. La Casa di Silvia è aperta dal Giovedì alla Domenica, dalle 9:00 alle 17:30 (dal 1 Ottobre gli orari di apertura subiranno variazioni).

Recentemente restaurato e aperto al pubblico, l’appartamento dove visse il cocchiere Giuseppe Fattorini con la moglie e le figlie riflette il tipo di vita molto semplice di una famiglia residente in paese. Gli arredi e il mobilio sono stati recuperati all’interno del palazzo e sono, plausibilmente, quelli che avremmo trovato in un’abitazione simile. La Casa di Silvia viene proposta temporalmente nel 1818, l’anno in cui Teresa Fattorini si è ammalata di tubercolosi per poi morire il 30 settembre dello stesso anno, dopo sei mesi di agonia. Il Poeta la immortalò nella celebre poesia composta a Pisa dieci anni dopo, nel settembre del 1828.

Grazie al restauro avviato dalla famiglia Leopardi alla fine del 2016, le antiche scuderie di palazzo (che ospitano la Casa di Silvia) sono state messe in sicurezza e finalmente hanno riacquistato il loro primigenio aspetto, anche  attraverso il recupero del colore originale delle facciate e delle pareti interne.
Una scommessa sul potere della cultura, come ha definito il progetto la contessa Olimpia Leopardi, e un forte segnale di rinascita per tutto il territorio marchigiano duramente colpito dal terremoto dell’anno scorso.

Fino al 30 Settembre 2017 la Casa di Silvia sarà aperta dal Giovedì alla Domenica dalle 9:00 alle 17:30 e visitabile in piccoli gruppi di massimo 8 persone.

Per informazioni:
tel. 071 7573380
biglietteria@giacomoleopardi.it

 

News0 comments