Image Alt

ECCE HOMO Da Marino Marini a Mimmo Paladino

ECCE HOMO Da Marino Marini a Mimmo Paladino

La scultura di figura nell’arte italiana dal secondo dopoguerra ad oggi

a cura di Flavio Arensi

Ancona, La Mole – Magazzino Tabacchi
28 ottobre 2016 – 7 maggio 2017

I visitatori della mostra ECCE HOMO, presentando il relativo biglietto, a Casa Leopardi potranno usufruire di uno sconto del 10% sul biglietto intero.

Pensata e costruita per il luogo che la ospita, spogliato degli apparati che lo occultavano ma nel mantenimento dei materiali usurati incorporati nel tempo, la mostra ECCE HOMO è una grande esposizione, con più di 40 opere collocate in 1500 mq, che segna il capitolo fondamentale di un progetto  più ampio, destinato a farne un sistema culturale capace di ospitare produzione, formazione, programmazione ed esposizione culturale ed artistica.

La mostra, a cura di Flavio Arensi, intende organizzare un itinerario all’interno dell’ampio scenario della scultura italiana, proponendo alcuni dei protagonisti salienti che ne hanno caratterizzato lo sviluppo, da Marino Marini fino a Mimmo Paladino, con particolare riferimento all’indagine sull’uomo, più che sulla figurazione. Ne risulta un viaggio fra differenti stili, materiali e visioni che chiedono al visitatore di concentrarsi non tanto sul singolo autore o sulla situazione culturale, ma di cogliere il senso dell’essere umano nel tempo presente.

Sono tante le curiosità che caratterizzano l’esposizione, come il recupero di alcune sculture e autori che qui tornano a ritrovare un centro critico nel panorama dell’arte italiana ed europea, tra cui Augusto Perez (Testa d’uomo) e raramente visibile, e i due piccoli bronzi di Marino Marini, resi disponibili per la prima volta dai collezionisti dopo le importanti mostre degli anni sessanta. Anche l’anconetano Valeriano Trubbiani si ripresenta con due delle sue installazioni più intense e poco visibili (Le morte stagioni e Ractus ractus) qui ricollocate, ma ci sono anche le ceramiche di Giosetta Fioroni, Aldo Mondino, Luigi Ontani che raccontano – insieme a quelle di Lucio Fontana, Aligi Sassu e Agenore Fabbri – della centralità di questo materiale nel sistema linguistico delle arti. Alcune opere della collezione della Fondazione Domus, completano la visita con capolavori come Geremia e Profeta di Mirko Basaldella, la Tebe distesa nell’ovale di Giacomo Manzù o il grande quadro scultura dedicato a Van Gogh di Enzo Cucchi, Van Gogh respira. 

Grazie alla recente convenzione con il Fondo Mole VanvitellianaCasa Leopardi riconoscerà uno sconto del 10% sul biglietto intero (visita solo Biblioteca, solo Mostra, cumulativo Biblioteca + Mostra) ai visitatori che si presenteranno muniti del biglietto della mostra Ecce HomoI visitatori di Casa Leopardi, a loro volta, all’esposizione di Ancona avranno diritto al biglietto ridotto di 6,00 eu (invece di 8,00) e potranno usufruire della riduzione anche sul costo del biglietto di ingresso per la Pinacoteca F. Podesti di Ancona, nella quale è esposto il dipinto di Caravaggio “Il ragazzo morso da un ramarro” (fino all’8 gennaio 2017).

 Informazioni
www.lamoleancona.it
info@lamoleancona.it
Museo Tattile Statale  Omero 071 2811035- 2818358

Post a Comment

tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:30 (chiusura biglietteria ore 17:00).

A tutela dei visitaori e degli operatori, per consentire una corretta fruizione degli spazi e rispettare le norme igienico-sanitarie, gli ingressi saranno contingentati.

Tel. +39 071 7573380
Cell. +39 339 2039459
Email. biglietteria@giacomoleopardi.it

Casa Leopardi
Via Leopardi, 14
62019 Recanati MC